L’AZZURRO VICENTINO NICHOLAS PETTINA’ E L’IRRIDUCIBILE VENEZIANA ALESSANDRA TESO VINCITORI DELLA SESTA ED ULTIMA TAPPA DEL 30° TROFEO D’AUTUNNO CHE HA SEGNATO NUMERI DA RECORD

  Rottanova di Cavarzere (Venezia) – Festa grande domenica 23 ottobre a Rottanova di Cavarzere, in provincia di Venezia, per la sesta e conclusiva tappa del 29° Trofeo d’Autunno di mountain-bike preparata in occasione del 22° Gran Premio Tra l’Adige e il Gorzone. E’ stata una manifestazione molto bella e sentita alla quale hanno partecipato oltre 300 concorrenti e tra loro un numero impressionante di atleti delle categorie giovanili. Protagonista della competizione, dedicata al ricordo di Severino Tasso ed organizzata dalla Mtb Tuttinbici con la regia di Graziano Garbin e la collaborazione degli amici di Rottanova, sono stati tra gli Open l’azzurro vicentino Nicholas Pettinà (Forestale Olympia) e l’emiliano Rafael Visinelli (Bottecchia Factory Team).

  I due atleti hanno dato vita ad una gara avvincente che ha infiammato il numerosissimo pubblico lungo lo spettacolare circuito di 8 km disegnato tra i due corsi d’acqua Adige e Gorzone. Ad aggiudicarsi la prova è stato l’alfiere del Corpo Forestale dello Stato che ha realizzato la prima vittoria nel Trofeo Autunnale 2016 e che lo aveva visto tra i maggiori protagonisti nelle precedenti edizioni. Visinelli, giunto con circa 5″ di ritardo dall’avversario, ha centrato un importante secondo posto che, aggiunto alle precedenti vittorie ottenute a Torre di Mosto (Venezia), ad Adria (Rovigo) e a Sant’Anna di Chioggia (Venezia), gli ha consentito di aggiudicarsi la classifica finale del Trofeo d’Autunno 2016. Da rilevare, tra gli Elite, la partecipazione del professionista alla Bardiani-Csf, Paolo Simion, piazzatosi ottavo. A festeggiarlo il collega e amico di Santa Maria di Sala, vincitore del Tour of China, Marco Benfatto (Androni Giocattoli). I due atleti lagunari nei prossimi giorni saranno festeggiati da i loro fan club.

  Tra le Donne la grintosa e mai doma campionessa veneziana Alessandra Teso (Salese Cycling Fpt) ha preceduto di circa 4′ la trevigiana Noemi Pilat (Crazy) e ha così rafforzato le basi per centrare il prestigioso Circuito voluto da Luciano Martellozzo che è il più vecchio esistente in Italia riservato al settore mountain-bike. Vincitori delle altre categorie sono stati Eddy Zordan (Corratec), tra gli Under; Samuele Zoccarato (Villadose) e Lucia Gazzetta (Porto Viro), tra gli Junior; Ramon Vantaggiato (Velociraptors), Cristian Bernardi (Gaerne) ed Alessia Nespolo (Meduna), tra gli Allievi; Filippo Masarin (Industrial Forniture Moro), Matteo Lava (id) ed Erica Campagna (Meduna), tra gli Esordienti. Tra i Master vittorie per gli irriducibili Alberto Sarto (ItalianJet), Andrea Bulfoni (Sanvitese), Manuel Piva (Estebike), Nicola Terrin (Spezzotto Bike), Andrea Pendini (Corratec), Gianfranco Mariuzzo (MtbSantamarinella), Maurizio Borsato (SaleseCycling  Fpt) e Giampietro Garofolin (Colli Euganei). La manifestazione è stata seguita dal consigliere regionale Italo Bevilacqua e dal responsabile della Struttura Fuoristrada del Veneto, Giuseppe Clementi; mentre a dare il via alla manifestazione era stato il presidente della Fedrciclismo del Veneto, Raffaele Carlesso.

  A fine cerimonia festeggiamenti per tutti (con premiazioni anche ai primi otto classificati di ciascuna categoria) ma principalmente per gli organizzatori delle sei tappe e per il mitico Martellozzo che ha tenuto a precisare l’importante ruolo svolto da i sodalizi e da i loro dirigenti che, ha detto, “lo hanno voluto fortemente assumendosi oneri ed onori. Loro non chiedono nulla vogliono soltanto il bene dei ragazzi e dello sport e sono la base della nostra Federazione e a loro rivolgo il più vivo ringraziamento”. Nei prossimi giorni renderemo note le classifiche finali del Trofeo d’Autunno che si appresta ad affrontare nel 2017 la trentesima edizione.

Francesco Coppola

LA SPORTIVITA' I DUE PROTAGONISTI

KODAK DIGITAL STILL CAMERA
KODAK DIGITAL STILL CAMERA

 

 

FacebookTwitterGoogle+