Il trevigiano Filippo Fontana e Jakub Dorigoni talenti alla ribalta Lo junior figlio d’arte precede Marchetti e Taffarel, tra gli under il primo anno bolzanino vince la sfida esaltante con Smarzaro e Colledani

Silvelle di Trebaseleghe (PD) (8/1) – Due giovani talenti sul gradino più alto del podio tricolore a Silvelle di Trebaseleghe nelle categorie juniores e under 23 (nella Photobicicailotto in alto a sinistra Filippo Fontana, nella foto Fabiano Ghilardi a destra l’abbraccio tra Jakub Dorigoni e Paolo Guerciotti).

UOMINI JUNIORES – Il trevigiano e figlio d’arte Filippo Fontana (Trentino Cross – Selle Smp) compie un autentico capolavoro e con una gara fantastica, al primo anno nella categoria, si laurea campione italiano di ciclocross della categoria Juniores. La conferma del talento di questo ragazzo, già azzurro e protagonista di diversi appuntamenti importanti della stagione. Ha fatto praticamente gara a sé lasciando le briciole ai suoi avversari. Medaglia d’argento per il valtellinese Bruno Marchetti (Melavì Focus Bike) e medaglia di bronzo per Nicola Taffarel (Cs Libertas Scorzè).

Podiojrsuomini Cailotto

Parte a razzo il brianzolo Lorenzo Calloni (Selle Italia – Guerciotti – Elite) già al comando dopo la prima curva e che incute un ritmo forsennato alla gara sin dalle prime pedalate. L’unico a tenergli testa è proprio il veneto Filippo Fontana. Il tandem si avvantaggia e dietro si accende la lotta anche tra gli inseguitori. Nella seconda tornata una caduta taglia fuori dai giochi lo sfortunato Calloni, non può far altro che approfittarne Fontana per allungare ulteriormente e staccare inesorabilmente tutti gli avversari.

Per la medaglia d’oro si capisce presto che i giochi sono ormai decisi. Si lotta allora per un posto sui restanti gradini del podio. Dalla mischia emerge nel finale il valtellinese Bruno Marchetti che va prendersi la medaglia d’argento. Alle sue spalle, per la medaglia di bronzo, se la giocano allo sprint l’altro trevigiano Nicola Taffarel che ha la meglio del biellese Edoardo Xillo della Selle Italia – Guerciotti – Elite (nella Photobicicailotto sopra il podio uomini juniores).

Podiou23

UOMINI UNDER 23 – Senza alcun timore reverenziale, il bolzanino Jakob Dorigoni, al primo anno nella categoria Under 23, conduce una gara perfetta e si laurea campione italiano di ciclocross. Il 18enne di Vadena, portacolori della Selle Italia Guerciotti, sul circuito di Silvelle è riuscito a staccare il trentino Daniel Smarzaro (Cyberteam) e terzo il friulano Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp). rispettivamente medaglia d’argento e di bronzo.

Nel corso del primo giro si avvantaggia subito una coppia, destinata a caratterizzare buona parte della gara. All’attacco sono Nadir Colledani e Jakob Dorigoni. Dietro di loro un gruppetto inseguitore guidato da Michele Bassani (Work Service Liotto). Proprio Bassani, Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti) e Federico Mandelli (Frm Factory Team) appaiono, in questa prima fase, gli inseguitori più decisi.

Nella fase centrale di gara, però, dietro alla coppia di testa si delinea un nuovo terzetto inseguitore composto dallo stesso Sala con Daniel Smarzaro e Michele Bassani. Il peso del lavoro davanti verte soprattutto sulle gambe di Colledani, mentre Dorigoni si guarda bene di dare dei cambi al compagno d’attacco. A tre giri dalla conclusione i due gruppetto si riuniscono e diventano in cinque a condurre la corsa. Ma non c’è un attimo di respiro e in un batter d’occhio sono ancora Dorigoni e Colledani ad aprire nuovamente il turbo e a staccare tutti. Ma è l’altoatesino Jakob Dorigoni ad averne di più: allunga solo al comando, spinge sui pedali, stacca tutti e vola verso la vittoria. Dietro si accende la bagarre per le medaglie e ne esce Daniel Smarzaro che chiude secondo e si mette al collo la medaglia d’argento, bronzo per il generoso Nadir Colledani (nella Photobicicailotto sopra il podio uomini under 23).

FONTE: www.bicitv.it

UOMINI JUNIORES

1. Filippo Fontana (Trentino Cross – Selle Smp) 38:55.8
2. Bruno Marchetti (Melavì Focus Bike) a 38″
3. Nicola Taffarel (Cs Libertas Scorzè) a 52″
4. Edoardo Xillo (Selle Italia Guerciotti Elite) a 53″
5. Federico Ceolin (Team Velociraptors) a 55″
6. Alberto Brancati (Caprivesi) a 1’05”
7. Tommaso Dalla Valle (KTM Selle Smp Alchemist Dama) a 1’15”
8. Mario Gabriele Di Mattia (Bevilacqua Sport – Cerrano Outdoors) a 1’25”
9. Lorenzo Calloni (Selle Italia Guerciotti Elite) a 1’26”
10. Giulio Galli (Cicli Taddei) a 1’27”

UOMINI UNDER 23

1. Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti Elite) 51:30.8
2. Daniel Smarzaro (Cyberteam) a 2″
3. Nadir Colledani (Trentino Cross – Selle Smp) a 8″
4. Michele Bassani (Work Service Liotto) a 11″
5. Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite) a 33″
6. Moreno Pellizzon (Team Rudy Project – XCR) a 35″
7. Antonio Folcarelli (Race Montain Folcarelli C.T.) a 44″
8. Manuel Todaro (Team VVF) a 45″
9. Rudy Molinari (Caprivesi) a 57″
10. Federico Mandelli (Frm Factory Racing Team) a 1’04”

FacebookTwitterGoogle+