LUCA BRAIDOT BRILLA IN COPPA DEL MONDO: E ORA I GIOCHI DI RIO SONO PIÙ VICINI GS Forestale – Cicli Olympia, Vittoria

Da Albstadt a La Bresse, per staccare un biglietto per Rio. Luca Braidot centra il suo miglior risultato in Coppa del mondo e ora aspetta la chiamata azzurra per l’Olimpiade: «Il commissario tecnico Pallhuber ufficializzerà i convocati per i Giochi di Rio solo dopo la prova di Coppa di La Bresse. Domenica prossima avrò una grande opportunità, partirò dalla prima fila: la miglior condizione, insomma, arriva nel momento giusto». Luca Braidot, del Gs Forestale cicli Olympia Vittoria si gode il sesto posto conquistato nella terza prova di Coppa del mondo, ma è concentratissimo sull’obiettivo stagionale, quella maglia azzurra da indossare all’Olimpiade: dopo la prova di Coppa del mondo in Francia, nascerà la Nazionale olimpica e le sensazioni, per Luca, sono davvero molto buone.

«E pensare che ad Albstadt ero partito male – racconta il friulano della Forestale Olympia Vittoria -. Invece, le cose hanno finalmente cominciato a girare per il verso giusto, dopo alcune prove sfortunate e tanti intoppi. Sto andando forte già da tempo, ma mi mancava il risultato importante, che è finalmente arrivato».

Miglior italiano, nella terza prova di Coppa del mondo, ha saputo realizzare una bellissima rimonta: «Dal ventiquattresimo posto, all’inizio, al sesto, al traguardo. I primi tre, con Schurter in testa, andavano più forte, ma con gli altri ho dimostrato di giocarmela. Puntavo a entrare nei primi dieci, poi, un po’ di fortuna e la mia condizione di forma mi hanno consentito di concludere al sesto posto, il mio miglior piazzamento in Coppa del mondo. E ora sono sesto anche in classifica generale».

La spedizione in Coppa del mondo del Gs Forestale cicli Olympia Vittoria raccoglie anche un’altra rimonta confortante, quella di Daniele Braidot, partito ottantesimo e giunto al traguardo in ventisettesima posizione, assieme a Marco Aurelio Fontana.

Con Mirko Tabacchi e il tecnico Alessandro Fontana, i fratelli Braidot, sono già diretti in Francia, per la gara di domenica, a La Bresse, nei Vosgi (Francia).

 

In Italia, a Soave, Nicholas ha vinto lasciandosi alle spalle alcuni tra i migliori maratoneti italiani (e della nazionale) e questo è di buon auspicio per il Campionato italiano Marathon di domenica prossima a Monteforte d’Alpone.

Il prossimo week end, insomma, sarà davvero importante per il Gs Forestale cicli Olympia Vittoria.Luca Braidot Alklbstadt(leggera)

FacebookTwitterGoogle+