Appuntamento con la storia per Patrick Muller al Belvedere

Dopo il successo dell’anno passato, lo svizzero del BMC Development Team punta al bis consecutivo mai riuscito negli oltre 90 anni di storia della “Classica di Pasquetta”

E’ ufficiale. Patrick Muller sarà al via del 79° Giro del Belvedere, in programma Lunedì 17 Aprile a Villa di Cordignano (TV), con l’obiettivo di conquistare la seconda vittoria consecutiva, impresa mai riuscita negli oltre 90 anni di storia dell’appuntamento internazionale U23 di Pasquetta.

Dopo la volata di potenza dell’anno passato, arrivata al termine di una condotta di gara impeccabile, il 20enne del BMC Development Team ha tutte le carte in regola per regalare alla Svizzera la terza affermazione nelle ultime cinque edizioni: un’escalation di successi iniziata nel 2013 con Stefan Kueng, Campione del Mondo di Inseguimento Individuale nel 2015, nel frattempo consacratosi come uno dei cronomen più forti su scala internazionale.

Muller ha iniziato in sordina la sua terza annata tra gli U23 con un buon decimo posto alla Gent-Wevelgem di categoria, dopo l’eccellente stagione 2016 dove ha dimostrato un ottimo feeling con le corse italiane: oltre alla vittoria a Cordignano si è piazzato in seconda posizione al Trofeo Piva e al quarto posto al Piccolo Giro di Lombardia.

Nel suo tentativo di rincorsa al secondo successo di fila nella classica trevigiana, il talento elvetico sarà supportato da una squadra molto competitiva: Martin Schäppi, Campione Nazionale Svizzero U23 a cronometro, potrebbe risultare una valida alternativa nello scacchiere del Team Manager Jens Blatter, così come il giovanissimo 19enne Reto Muller, bronzo iridato nella prova in linea dei Campionati del Mondo di Doha (Qatar). Il belga Steff Cras e il neozelandese Sam Dobbs completano la “line-up” della compagine satellite del BMC Racing Team.

L’edizione 2017 del Giro del Belvedere vedrà gli atleti impegnati su un tracciato di 166,6 Km, caratterizzato da due anelli: nel primo (12 Km da ripetere 11 volte), i corridori dovranno affrontare la salita delle “Conche”, mentre il circuito finale (17,3 Km da ripetere in due occasioni) comprende la salita simbolo della corsa, il Montaner dal versante di Borgo Canalet, e l’insidioso strappo di Via delle Longhe.

Villa di Cordignano (TV), 4 Aprile 2017
Image
FacebookTwitterGoogle+