JUNIORES —– AL BELLUNESE ED EX CAMPIONE ITALIANO STEFANO LIRA LA 50^ EDIZIONE DEL GRAN PREMIO NAZIONALE BADOERE

Badoere di Morgano (Treviso) – Podio quasi tutto bellunese alla 50^ edizione del Gran Premio Nazionale Badoere riservata agli juniores e svoltasi oggi pomeriggio nella cittadina trevigiana famosa per la sua stupenda Rotonda. Ad aggiudicarsi la gara, alla quale hanno partecipato 154 concorrenti, è stato l’ex campione italiano esordienti nel 2012 e 17enne bellunese di Forzaso, Stefano Lira, portacolori dell’Industrial Forniture Moro-Trecieffe. Ha preceduto, al termine di uno sprint tiratissimo, l’altro bellunese di Feltre, Lorenzo Giopp, alfiere della Pressix P3 Mito Sport.
E’ stata una corsa molto bella e spettacolare quella preparata nella giornata dedicata alla Festa del Lavoro dal Centro Sportivo Libertas Scorzè con la collaborazione dell’Uct Montebelluna, del Comune di Morgano e della Pro Loco, che ha messo a dura prova i concorrenti che hanno dovuto anche questa volta i conti con lo sterrato.
La decisione di precedere quest’ultimo tratto con una sorta di strettoia ha consentito alla corsa di essere piuttosto avvincente e spettacolare. Sono state proprio le particolari condizioni del circuito (di 12,19 km da ripetere 10 volte) a creare la selezione iniziata sin dalla prima tornata che con il proseguire dei giri ha determinato una sorta di decimazione. Al punto che soltanto in 56 hanno concluso la gara nonostante al loro inseguimento, con un lieve ritardo, si era posto un gruppo formato da 30 concorrenti. Fino alla conclusione della gara si pensava che il ricongiungimento tra i due gruppi sarebbe stato possibile ma così non è stato e gli inseguitori hanno dovuto alzare bandiera bianca.
Il 50° Gran Premio Badoere, preparato in occasione della Festa dell’Asparago, si è concluso con uno sprint mozzafiato dove Stefano Lira per pochi millimetri è riuscito a superare Lorenzo Giopp ed il trevigiano Davide Bauce (Borgo Molino Rinascita Ormelle). Grande la soddisfazione a fine gara per Stefano Lira, i dirigenti della sua squadra e gli organizzatori della corsa e tra loro Mario Pollon, Danilo ed Igino Michieletto e “l’inesauribile anima” del gruppo Gianni Zanatta. Quest’ultimo, infatti, con gli amici dell’Uct Montebelluna si è impegnato affinché la corsa potesse raggiungesse il traguardo del 50° anno di vita.
Lira in questa stagione aveva ottenuto un secondo posto a Reda (Ravenna) 32° Memorial Sauro Drei (preceduto proprio da Giopp); due quarti piazzamenti alla Ronde Van Vlaanderen-Giro delle Fiandre e a Stabbia (Firenze) nel 53° Gran Premio Artigianato e Commercio Stabbiese ed un quinto posto a Silvella di Cordignano (Treviso) nel 58° Giro delle Conche. Un po’ di amarezza per il 17enne Lorenzo Giopp che ha accarezzato il sogno di centrare il terzo bersaglio della stagione dopo i successi proprio a Reda e a Trento nel 63° Martiri Trentini. Insieme a loro un secondo, un terzo ed un quarto piazzamento.
“E’ stata una corsa durissima – ha precisato durante la cerimonia della premiazioni Stefano Lira – . Una gara che ci ha messi in difficoltà perché tutti volevano avvantaggiarsi prima di affrontare lo sterrato. Da quello che ho provato posso dire che è stata una gara più impegnativa di alcune in salita. Sono felice perché è finalmente arrivata la mia prima vittoria stagionale che attendevo da qualche settimana dopo aver totalizzato buoni piazzamenti”.
Francesco Coppola
Ordine d’Arrivo: 1. Stefano Lira (Industrial Forniture Moro-Trecieffe) km 122 in 2h56’03” media 41,579; 2. Lorenzo Giopp (Pressix P3 Mito Sport); 3. Davide Bauce (Borgo Molino Rinascita Ormelle); 4. Mattia Consolaro (Fontanafredda); 5. Alex Pavan (Sanvendemiano Cycling Team); 6. Nicola Rizzo (Northwave Upper); 7. Vladimir Rurik (Sacilese Euro 90); 8. Matteo Rosalen (Danieli Cycling Team); 9. Mauro Florissi (Gottardo Giochi Nibali); 10. Filippo Stocco (Giorgione Aliseo).

Foto Eurogrotto: https://www.facebook.com/eurogrotto.it/

FacebookTwitterGoogle+