CICLOCROSS —– ASSEGNATI AL VENETO I CAMPIONATI EUROPEI DEL 2019. AD OSPITARLI SARA’ LA SUA CAPITALE, SILVELLE DI TREBASELEGHE, NEL PADOVANO, CITTA’ DEL COMPIANTO ARMANDO ZAMPROGNA

Silvelle di Trebaseleghe (Padova) – L’Union Européenne de Cyclisme (UEC) ha ufficialmente reso noto con un comunicato l’assegnazione dei Campionati Europei di Ciclocross 2019 a Silvelle di Trebaseleghe (Padova). Per la seconda volta nella storia una località italiana ospiterà la massima rassegna continentale: nel 2011 la manifestazione venne organizzata a Lucca, in Toscana, mentre nel Novembre 2019 sarà la volta del Veneto, sotto il coordinamento della benemerita A.S.D. Silvellese.
Con l’organizzazione dei Campionati Europei, Silvelle si appresta ad affrontare un nuovo importante capitolo della sua storia, indissolubilmente legata al mondo del ciclocross. Atleti come Vito di Tano, Daniele Pontoni, Luca Bramati, Adrie Van der Poel, Sven Nys, sono soltanto alcuni dei grandi nomi della specialità che hanno contribuito ad arricchire il prestigio di Silvelle, dove nel gennaio scorso si è svolta con successo l’edizione 2017 dei Campionati Italiani di Ciclocross, ricordata per una spettacolare sfida tra Gioele Bertolini e Marco Aurelio Fontana.
“La scelta di assegnare i Campionati Europei di Ciclocross del 2019 a Silvelle non è certo casuale. Parlare di ciclocross in Europa significa parlare di località che hanno contribuito a scrivere alcune tra le pagine più belle ed importanti di questa disciplina e tra queste località Silvelle ha un posto privilegiato – ha osservato Rocco Cattaneo, Presidente de l’Union Européenne de Cyclisme – . Da sempre teatro di eventi di grande prestigio a carattere internazionale, grazie ai Campionati Europei anche nel 2019 questo centro in provincia di Padova rafforzerà ulteriormente il proprio legame con il grande ciclocross. Saranno giornate particolarmente intese e ricche di spunti tecnici di notevole spessore in considerazione del fatto che storicamente l’Europa è la patria naturale del ciclocross. La collaudata organizzazione e l’entusiasmo del pubblico italiano rappresentano già le chiavi del successo di un avvenimento che coinvolgerà migliaia di persone in loco e che catalizzerà l’attenzione dei tantissimi appassionati europei e non solo grazie alle lunghe dirette tv che saranno proposte dall’Eurovisione”.
“Abbiamo lavorato a lungo per la realizzazione di questo progetto – ha commentato dal canto suo il responsabile della ASD Silvellese, Mauro Zamprogna, figlio del compianto Armando – . Dopo aver organizzato negli anni Novanta cinque tappe del circuito Superprestige, siamo felici di riportare in Italia le stelle del ciclocross internazionale, con l’obiettivo di allestire una manifestazione di alto spessore”. La gara, secondo quanto ha rilevato Zamprogna dovrebbe svolgersi sullo stesso percorso dei recenti Campionati Italiani ma, ha detto, “sicuramente apporteremo alcuni cambiamenti per rendere la gara ancora più interessante e avvincente”.
Grande la soddisfazione per il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco. “Un altro evento importante a livello internazionale trova in Italia una collocazione ideale, considerando la tradizione e la passione che caratterizza da sempre Silvelle di Trebaseleghe come una vera e propria enclave del ciclocross. E’ un grande appuntamento che darà ulteriore stimolo anche ai nostri atleti impegnati in questa disciplina”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il Presidente della Federciclismo del Veneto, Igino Michieletto. “Sono felicissimo della bella notizia arrivata oggi – ha detto – , Sapevamo che i dirigenti della Silvellese, con in testa Mauro Zamprogna, erano al lavoro da tempo per raggiungere l’obiettivo e ora è arrivata la conferma. Una conferma costruita anche sullo straordinario lavoro svolto in passato e a 360 gradi dall’indimenticato Armando Zamprogna che rimane sempre nei nostri cuori”.
La candidatura di Silvelle è stata sostenuta con forza dalla Regione Veneto e dal Comune di Trebaseleghe, consapevoli del valore della manifestazione e del prestigio che nel corso degli anni questa località ha saputo costruirsi nel mondo del ciclismo fuoristrada.
“Siamo orgogliosi dell’ennesimo riconoscimento conferito alla nostra regione con l’assegnazione dei Campionati Europei di Ciclocross 2019 – ha commentato Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto – che ci conferma come un territorio eletto per il mondo delle due ruote. Abbiamo sostenuto convintamente questa candidatura conoscendo la grande tradizione del ciclismo fuoristrada nella nostra regione, consapevoli delle capacità organizzative e del successo di pubblico che Silvelle di Trebaseleghe ha confermato in ogni occasione, sia a livello nazionale che internazionale”.
“Sono felice e orgoglioso – ha sottolineato Lorenzo Zanon, Sindaco di Trebaseleghe – nell’apprendere la notizia. Felice perché l’evento rappresenta una grande opportunità per valorizzare il nostro territorio; orgoglioso perché credo Silvelle meritasse un simile riconoscimento dopo tanti anni di impegno in questa disciplina. Anche se l’amministrazione comunale in carica scadrà prima della disputa dei campionati, daremo agli organizzatori tutto il supporto, che certamente meritano”.
Francesco Coppola

FacebookTwitterGoogle+