CICLOCROSS —– TRIVENETO CX: NEL FANGO DI SCHIO LE STAR SONO STATE FRANZOI E GARIBOLDI. DALLA VALLE E ZONTONE SI SONO IMPOSTI TRA GLI JUNIOR

Schio (Vicenza) – Fango, freddo e fatica. Questo il copione, unito alla pioggia caduta per l’intera giornata, dell’8° Trofeo Città di Schio, valido per sesta prova del Trofeo Triveneto di ciclocross. Numeri importanti anche per questa tappa che ha visto il gradito ritorno in questa location dopo un anno di stop. Percorso rivisitato e molto tecnico, bellissimo a detta di tutti gli atleti al via, con contropendenze, discese e sabbia rese ancora più dure dalle condizioni meteo.
La gara Open ha visto l’assolo di Enrico Franzoi (Team Damil Gt Trevisan). Nulla hanno potuto Martino Fruet e Marco Ponta, a lungo inseguitori del “Franzo” ma che non sono mai riusciti a riacciuffarlo. Il vicentino scrive nuovamente il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione. In quarta posizione, primo degli Under 23 , è giunto Matteo Vidoni (Team Velociraptors) che ha preceduto gli altri under Daniel Smarzaro e Rudy Molinari.
Entusiasmanti le gare giovanili, partite di buon mattino. Tra gli esordienti ritorna al successo Andrea Dallago (Gs Alto Adige) che solo nel finale è riuscito a sprintare e staccare Tommaso Tabotta ed Edoardo Bolzan. La coppia del Valvasone composta da Romina Costantini ed Elisa Viezzi ha realizzato la doppietta tra le donne esordienti con Chiara Martina Borghese che è salita sul terzo gradino del podio. Tra gli allievi del secondo anno il Campione italiano Davide De Pretto (Sc Piovene) ha convinto già alle prime uscite stagionali, vincendo di potenza su Manuel Capra e Giovanni Meneghin. Stesso copione tra gli allievi del primo anno con Bryan Olivo (DP66) a suo agio nel fango, che ha fatto la differenza già nei primi giri e ha vinto con un margine ragguardevole su Edoardo Tagliapietra e Nils Laner.
Tra le allieve inarrestabile Lucia Bramati (Team Bramati) che ha fatto sua anche la tappa di Schio. Sul secondo gradino del podio Lara Crestanello, al ritorno nella specialità e Giada Borghesi.
La gara juniores è vissuta sul duetto tra Tommaso dalla Valle (KTM Alchemist) e Tommaso Celi, a lungo a caccia dello scatenato atleta, reduce da un podio prestigioso il primo Novembre scorso all’Idroscalo. Alla fine l’ha spuntata Dalla Valle, con Celi secondo e Davide Toneatti, più staccato, terzo. Nella prova femminile Open assolo di Rebecca Gariboldi (Team Isolmant), la cui esperienza internazionale sta portando ottimi frutti ogni qual volta corre in Italia. Dietro di lei Anna Oberparleiter che consolidato il primato del Trofeo e al terzo posto la triathleta azzurra Matilde Bolzan, da sempre anche ciclocrossista ma che quest’anno sta raccogliendo ottime prestazioni. Tra le juniores Asia Zontone (Trentino Cross) con il 4° posto assoluto ha primeggiato nella categoria su Giada Specia e Patrizia Critelli.
Le gare amatoriali sono state caratterizzate dal successo netto di Carmine Del Riccio (Sunshine) per la Fascia 1 su Gregorio Rech e Diego Lavarda. Per la Fascia 2 convincente affermazione di Sergio Giuseppin (Delizia Bike) su Flavio Zoppas e Gabriele Rossi. La prova riservata alla Fascia 3 è stata contraddistinta da un monologo di Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli) su Severino Della Libera e Mauro Braidot. Tra le Donne rivincita di Paola Maniago (Cycling Team Friuli). Netta è stata la sua vittoria su Fabbian e Simeoni, arrivate allo sprint.

Sito di riferimento del Trofeo www.trevisomtb.it <http://www.trevisomtb.it> con ampia gallery fotografica già da domenica sera; mentre la trasmissione “Scratch” proporrà la sintesi della gara mercoledì 8 Novembre alle ore 20 su Canale Italia 84 (emittente nazionale).
Classifiche su: <http://www.trevisomtb.it/public/contenuti/23/9055/Combina%20risultati.pdf>

FacebookTwitterGoogle+