Ciclismo / Ben 14 venete al Giro d’Italia Femminile che parte dalla Marca Si corre per Chiara Pierobon. Cauz annuncia lo stop per una pausa di riflessione

E’ ormai scattato il conto alla rovescia. Giovedì sera (30 giugno) verranno presentate a San Fior(TV) le atlete delle 23 formazioni che parteciperanno al Giro Rosa 2016.

Venerdì 1 luglio si inizierà ufficialmente con il crono-prologo da 2km di Gaiarine mentre sabato la kermesse entrerà nel vivo con la Gaiarine San Fior (104 km) che transiterà nei luoghi più suggestivi delle prealpi e della sinistra piave.

Sono 138 le professioniste che scenderanno in strada nel primo Giro Rosa che entra a far parte del World Tour. Alla presentazione di giovedì sera in Piazza Marconi ci saranno tutte le atlete comprese le favorite Anna Van Der Breggen (Robo-Liv) vincitrice del Giro 2015, la campionessa del mondo in carica Elizabeth Armistead (Boels Dolman), e l’italiana Elisa Longo Borghini (Wiggle High5).

Potrebbero comunque esserci grandi sorprese da parte delle giovani Soraya Paladin (Top Girl Fassa Bortolo) che sabato scorso si è classificata 3^ al Giro del Trentino ed Elena Cecchini (Canyon Sram) campionessa italiana per tre volte consecutive. Su 138 cicliste in gara, 39 sono italiane, 14 delle quali risultano venete.

La parte del leone la gioca sicuramente la provincia di Vicenza con 7 atlete capitanate dalla porta bandiera, se così possiamo dire, Tatiana Guderzo, bronzo alle olimpiadi di Pechino nel 2008. Le trevigiane invece corrono tutte per la squadra di Spresiano Top Girls Fassa Bortolo Calinferno.

Oltre alle sorelle Asja e Soraya Paladin di Cimadolmo, dalla Marca Trevigiana partiranno Nadia Quagliotto (nata a Montebelluna ma residente nell’asolano) e Irene Bitto di Cordignano. Una formazione quella della Top Girls che schiera pure la vicentina Nicole Dal Santo.

L’unica “non veneta” risulta essere la trentina Elena Leonardi. Un caso più unico che raro di squadra sempre più vicina al territorio. Per le atlete della Top Girls sarà un Giro molto intenso di emozioni perchè oltre a partire praticamente da casa, correranno tutte per Chiara Pierobon, la giovane atleta stroncata un anno fa da un malore mentre si trovava con le compagne in Germania.

Proprio il comitato tappa della Gaiarine San Fior, organizzatori della SS Sanfiorese in primis, ha deciso di dedicare questa partenza di Marca a Chiara. Tra le professioniste che mancheranno al Giro 2016 figurano le sanfioresi Sara Mariotto (Top Girl Fassa Bortolo) impegnata nello svolgimento degli esami di maturità e Francesca Cauz della Alè Cipollini che proprio alcuni giorni fa ha deciso di prendersi una pausa di riflessione e appendere dunque la bici al chiodo. “Francesca per ora ha scelto di lasciare la bici” hanno fatto sapere dalla pizzeria di mamma e papà sita sulla provinciale a San Fior di Sotto, proprio la strada che ospiterà l’arrivo della prima tappa del Giro Rosa 2016.

Programma: 30 giugno ore 20.30 presentazione ufficiale squadre in Piazza Marconi a San Fior; 1 luglio ore 19.00 Crono-Prologo a Gaiarine (Via Vizza). 2 luglio 1^ Tappa GaiarineSanFior (partenza ore 12.25 da Via Vizza, arrivo ore 14.30 circa in Via Zoppè a San Fior di Sotto).

13450288_1088675207874163_572204536800693096_n

 

FacebookTwitterGoogle+