ABOLIZIONE DEI PAGAMENTI TRAMITE BOLLETTINO POSTALE

Nell’ottica dello snellimento delle procedure amministrative ed informatiche, a partire dal 1° novembre 2015 le Società non potranno più utilizzare il conto corrente postale FCI (n.571018) per effettuare i pagamenti delle tasse federali riguardanti affiliazione, tesseramento e gare.
Cosa devono fare le società entro la data del 1° novembre?
Le Società che hanno effettuato pagamenti tramite bollettino postale sono invitate a registrare tempestivamente questi versamenti nel sistema per dar modo ai comitati regionali di validarli. A partire da novembre infatti non sarà più possibile registrare pagamenti con bollettino postale nel sistema informatico.
Le Società che dovranno effettuare pagamenti sono invitate ad utilizzare da subito i metodi di pagamento alternativi: Carta di Credito, MAV bancario, Bonifico bancario.
Quali sono le forme di pagamento alternative al bollettino postale?
Carta di Credito: al momento della registrazione del versamento, scegliendo questo metodo di pagamento, verrete indirizzati alla pagina che gestisce queste transazioni. In questa pagina potrete inserire i dati della carta a procedere al pagamento. Al termine della procedura sarete reindirizzati alla pagina versamenti della FCI nella quale troverete il versamento registrato e validato. Il sistema che gestisce la transazione è un sistema sicuro e certificato gestito direttamente dal circuito delle carte di credito. La FCI non è e non entrerà mai in possesso dei dati della vostra carta. Il costo di questa operazione è a carico della FCI pertanto alla società non verrà addebitato alcun costo aggiuntivo. MAV bancario: al momento della registrazione del versamento viene generato dal sistema un numero MAV attraverso il quale potete effettuare il pagamento presso qualsiasi sportello bancario, bancomat o sistema on line di home banking. Un apposito documento contenente gli estremi di pagamento ed il numero di MAV potrà essere stampato direttamente dal versamento. La validazione avverrà al momento in cui il circuito bancario registrerà il movimento, 2/3 giorni lavorativi. Nessun documento dovrà essere allegato mentre il costo dell’operazione è a carico della FCI, alla società non verrà addebitato alcun costo.
Bonifico bancario: può essere effettuato presso uno sportello bancario od on line o tramite sistemi home-banking. Una volta effettuato il bonifico occorrerà allegare la ricevuta di effettuato bonifico al versamento ed attendere la validazione da parte del Comitato Regionale competente. Il costo del bonifico è a carico delle società e varia a seconda della condizioni del proprio conto corrente o banca presso la quale viene effettuato. Nella causale del bonifico è indispensabile indicare il codice della società di effettuazione. Per i costi e per le modalità di utilizzo questo è il metodo decisamente meno consigliato.

FacebookTwitterGoogle+